Offerte
PRENOTA ONLINE
Scorri in basso
Inizia il tuo soggiorno
26/02/2024 26
Mar 2024
27/02/2024 27
Mar 2024
2
0
0

L'ayurveda e il sonno: come migliorare la qualità del proprio riposo

Il sonno è un elemento fondamentale per la salute e il benessere di ogni individuo. È durante il sonno che il corpo si rigenera e ripara, e che la mente si riposa e si ricarica.

Secondo l'ayurveda, la medicina tradizionale indiana, esistono pratiche specifiche da seguire per assicurarsi un sonno ristoratore e rigenerante. Queste pratiche sono basate sui principi dei dosha, i tre principi costituzionali che governano la vita di ogni persona.

La routine del sonno inizia dai pasti

L'ayurveda considera il sonno come un vero e proprio rito che inizia già dai pasti. È importante evitare sostanze stimolanti come la caffeina e l'alcool sia durante che dopo i pasti. Inoltre, è consigliabile terminare il lavoro intellettuale entro le 16-17 per dedicarsi a attività rilassanti come yoga, meditazione o passeggiate.

Per tutti i dosha, la cena dovrebbe essere consumata entro le 18. È importante che sia un pasto leggero e digeribile, in modo da non appesantire l'organismo e favorire un sonno profondo. I soggetti Vata dovrebbero evitare di saltare la cena, ma optare per un brodino o una vellutata leggera calda e speziata. I soggetti Kapha, invece, possono anche limitarsi a una tisana o a un latte caldo speziato.

Prima di andare a letto

Prima di andare a letto è consigliabile fare una doccia calda e un massaggio al corpo con olio di sesamo o altri oli medicati. Il massaggio aiuta a rilassare i muscoli e a favorire il sonno. È possibile anche massaggiare il cuoio capelluto con olio di sesamo o altri oli adatti alla propria costituzione.

Dopo la doccia calda, è utile fare alcuni minuti di meditazione o di pranayama. Può anche essere utile rivivere a occhi chiusi la giornata per analizzare i propri comportamenti e identificare eventuali atteggiamenti dannosi per il sonno.

Come si dovrebbe dormire

La posizione in cui si dorme può influenzare la qualità del sonno. I soggetti Pitta dovrebbero dormire sul lato destro, mentre i soggetti Vata e Kapha dovrebbero dormire sul lato sinistro.

Inoltre, può essere utile spruzzare qualche goccia di olio essenziale di lavanda sul cuscino e lasciare in sottofondo musicale un mantra o musica olofonica.

Suggerimenti per migliorare la qualità del sonno

Ecco alcuni suggerimenti aggiuntivi per migliorare la qualità del sonno, basati sui principi dell'ayurveda:
  • Creare una routine rilassante prima di andare a letto;
  • evitare di lavorare o guardare la TV a letto;
  • mantenere una temperatura confortevole in camera da letto;
  • garantirsi un'illuminazione appropriata;
  • indossare indumenti comodi e leggeri;
  • evitare di bere alcolici e caffeina prima di coricarsi;
  • fare attività fisica regolarmente, ma evitare di allenarsi troppo tardi la sera.

Conclusione

Seguendo le pratiche ayurvediche, è possibile migliorare la qualità del proprio sonno e godere di tutti i benefici che esso apporta alla salute e al benessere dell’individuo.

Per saperne di più

Se vuoi saperne di più sull'ayurveda e sul sonno, visita il nostro centro ayurvedico. I nostri esperti saranno lieti di consigliarti le pratiche più adatte alla tua costituzione. Maggiori informazioni qui

 
Iscrizione Newsletter
Riceverai in anteprima i nostri consigli, le offerte, le novità e i codici sconto riservati agli iscritti.